BASTA Y HASTA
Ivan Della Mea

Finché in piazza c’è un operaio
finché la fame uccide i bambini
finché un vecchio è solo e dannato
finché in galera c’é la Baraldini

Finché nel Ciapas del Sud messicano
contro il governo e l’imperialista
contro il N.A.F.T.A. nordamericano
c’é la rivolta dello zapatista

Chi è compagno sa cosa fare
per dire basta al proprio presente
per costruire la rivoluzione
Hasta la Victoria Siempre

Ed ai vent’anni di chi non crede
nella retorica delle bandiere
perché non sa se e quanto son rosse
perché non sa se e quanto son vere

Io dico se vuoi darci una mano
c’é sempre un curdo e uno zapatista
c’é un tupamaro a Lima e a Milano
finché nel mondo c’é un comunista

Se può servire una canzone
per dire basta al nostro presente
si può cantare ancora e con gioia
Hasta la Victoria Siempre

disco HO MALE ALL’OROLOGIO di Ivan Della Mea - partecipazione

Torna all'elenco di FOLK POLITICO
 
Info:
cantovivo@cantovivo.com - ita.cesa@immagina.net
+39 3358006846 / +39 3472777515

Martedì 7 Dicembre 2021