IL MARINAIO
di Alberto Cesa

Marinar che vai per mare ohi cant dna cansun
na cansun sr la fiur de lacqua
na cansun sr la fiur del mar

Ohi s s che la canteria munt oi bla si nsma a mi
ohi munt sr la fiur de lacqua
ohi munt sr la fiur del mar

Quand la bela l st n sel mar marinar tac a cant
a cant sr la fiur de lacqua
a cant sr la fiur del mar

Sun andait per p d sinsent mija an ciantand cula cansun
an ciantand sr la fiur de lacqua
an ciantand sr la fiur del mar

Quand sun stait di mezzo al mar da vus s sent a ciam
da vus sr la fiur de lacqua
da vus sr la fiur del mar

La mia oi mamma l traditora a tradir sulle onde del mar
a tradir sr la fiur de lacqua
a tradir sr la fiur del mar

Quand l staita al ciair dla la l sentise l cr a mr
a mr sr la fiur de lacqua
a mr sr la fiur del mar


Marinaio che vai per mare cantate una canzone /
una canzone sullo spumeggiare dellacqua una canzone sullo spumeggiare del mare /
s si io la canterei salite bella qui con me /
quando la bella si trovata sul mare il marinaio ha cominciato a cantare /
sono andati per pi di cinquecento miglia cantando la stessa canzone /
quando sono stati in mezzo al mare si sente una voce che chiama /
la mia mamma traditrice che tradisce sulle onde del mare /
quando si trovata al chiaro di luna si sentita il cuore morire...




Torna all'elenco di FOLK TRADIZIONALE
 
Info:
cantovivo@cantovivo.com - ita.cesa@immagina.net
+39 3358006846 / +39 3472777515

Gioved 4 Giugno 2020